Elisabetta Bertolini: Dal bullismo al successo



Nata il 18 agosto 1987 Elisabetta C. Bertolini è una blogger creativa, appassionata e fantasiosa, attentissima alle ultime tendenze di #fashion, tra le e #lifestyle.

Diplomata al liceo artistico e in fashion journalist, ha partecipato a svariati corsi di #digitalmarketing, impegnata da sempre nella lotta al bullismo, ha lavorato sodo per realizzare i suoi sogni!


Il suo blog nasce nel 2013 e in soli 2 anni si afferma come uno dei più seguiti a livello nazionale ed internazionale, ad oggi vanta importanti collaborazioni con marchi di fama nazionale e internazionale.

È stata contributor on-line per il magazine Glamour e nell’ultimo anno ha realizzato una capsule collection di calzature per un noto brand Made in Italy.


Elisabetta ha sempre dimostrato caparbietà e tenacia, mamma di due splendide bimbe: Gaia e Lara che sono la sua vita, si trova oggi a dover affrontare la scomparsa precoce di suo padre, il famoso agronomo ed enologo, Carlo Bertolini, presenza fondamentale e costante nella sua vita, il suo primo e più importante sostenitore.

Oggi, ho voluto porre alcune domande ad Elisabetta, che con la dolcezza che la contraddistingue e nonostante il momento difficile, ha deciso di dedicarmi il suo tempo.


D: Ti ho sentita parlare spesso di bullismo, tu stessa hai affermato di esserne stata vittima per anni,cosa vorresti dire a chi lo subisce?


R: Si, ne sono stata vittima per anni. Pesavo 65 kg in più rispetto ad oggi, indossavo vestiti maschili per camuffare le forme e avevo un’aspetto trasandato, questo ha contribuito a creare un muro nei confronti di chi incontravo, ma non ho mai perso il sorriso.

Oggi mi sento di consigliare a chi ne è vittima di imparare a guardare oltre, c’è sempre una luce in fondo al tunnel, cercatela anche se non è facile e immediato.

Ripeto alle mie figlie come un mantra che devono essere sempre gentili con il prossimo perché ognuno di noi sta combattendo una battaglia personale.


D: Oggi, Elisabetta, è moglie, mamma di due splendide bambine e donna realizzata. Cosa vorresti dire alle donne che lottano per realizzare i loro sogni?


R: Di non mollare mai, anche quando vi sembrerà di non farcela, di non riuscire, di non essere all altezza. Finalizzate sempre il sogno ad un obiettivo, siate determinate e caparbie, ogni risultato è frutto di importanti sacrifici e arriva con il giusto tempo.

E anche una volta raggiunto l’obiettivo che ci si era prefissati ricordatevi sempre di avere la capacità di reinventarvi senza mai sentirvi arrivate!


D: La potenza dei social. Cosa ne pensi?


R: I social sono un arma potentissima, possono agire positivamente, se utilizzati per ristabilire contatti, trasmettere messaggi positivi, fare community, ma se vengono utilizzati negativamente possono addirittura essere distruttivi.

Io sono PRO, amo condividere e tramettete positività, viviamo in un momento particolare in cui la tecnologia svolge un ruolo fondamentale: pensiamo a tutte quelle persone che sono costrette a salutare i loro cari per l’ultima volta tramite call whatsApp.


Ringrazio Elisabetta per il suo importante contributo, sei un esempio per tutte noi, che in questo momento ci stringiamo a te in un fortissimo abbraccio virtuale che speriamo possa diventare presto REALE.

81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti