Estée Lauder, un’imprenditrice che ha saputo comunicare con le donne



Care lettrici e amiche di questa dolce #community ieri grazie a Micol D'Andrea ci è stato possibile cogliere una riflessione molto profonda che tocca moltissimo un tema molto frequente nel nostro settore.


Ovvero quanto sia importante e di valore il mezzo del #passaparola, del semplice consiglio di una donna da parte di un'altra donna. Perché si sa, non c'è pubblicità più potente della semplice testimonianza di un'amica.


E in questo c'è una donna, un'imprenditrice, una mamma di nome Estèe Lauder che già negli anni 50' aveva capito questa cosa. Aveva messo le Donne davanti al prodotto. Come?

Pensando che ogni donna meritasse un po' di lusso nella vita e il lusso era la crema Re-Nutriv, considerata la “crema delle creme”, il meglio del meglio diciamo sul mercato.


E per arrivare alle donne, secondo lei non bastavano il telegrafo o il telefono, i mezzi di comunicazione utilizzati allora. Dovevano essere le donne a parlare alle donne. Da qui anche l'idea di lanciare i primissimi "sample" della storia della cosmetica. I famosi campioncini che oggi vediamo ovunque. Il tipico "touch and talk" ovvero: tocca, prova e parlane.


Quindi vediamo un nuovo modello pubblicitario che stava prendendo piede: la creatività dei campioncini attraverso il passaparola dell'amica della porta accanto. Questo perché?

Perché il passaparola, il "touch and talk" è un concetto semplice che indica il DIRE LA VERITA' !


Iniziarono a rompersi gli schemi, a mischiare le tinte dei rossetti sulle labbra. Lei fu la prima a suggerirlo lo sapevate? Già… perché indossare solo un colore quando puoi divertirti e creare il tuo? Alzi la mano chi di noi non lo ha mai fatto.


Il successo di questa donna straordinaria, è legato alla sua creatività, al suo credo nel prodotto, al suo amore per la bellezza e per le donne.


Estèe Lauder è riuscita a far sentire belle le donne che si avvicinavano ai suoi prodotti e farle stare bene era il suo obiettivo.

Probabilmente è stato questo il segreto del suo successo: Pensare al bene del proprio pubblico, ad essere in primis il proprio pubblico, a sentirsi i suoi bisogni.


La vendita è una normale conseguenza.


Vi è piaciuta la sua storia? Restate sintonizzate con noi perché parleremo di tantissime donne di successo e di tante altre tematiche sul network marketing, passaparola e creatività imprenditoriale.


Vi ricordo inoltre che per non perdervi proprio nulla potete iscrivervi anche al nostro gruppo Facebook dedicato a formazioni gratuite per imparare a comunicare online!




41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti